Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Creare una piattaforma di idee, proposte e progettualità capaci di rifondare l'Unione Europea

Gabriel Stabinger

Sabato 6 ottobre a Roma si è svolta "Idee pro-europee", l'iniziativa del Partito Democratico Europeo volta a creare una piattaforma di idee, proposte e progettualità capaci di rifondare l'Unione Europea. Tanti gli ospiti invitati da Francesco RUTELLI, fondatore e co-presidente del Pde, nonché promotore del meeting europeista: tra questi, Paolo GENTILONI, già Presidente del Consiglio, David SASSOLI, vicepresidente del Parlamento Europeo, François PAULI, Benedetto Della VEDOVA, coordinatore di +Europa, Enrico GIOVANNINI, già presidente dell'Istat.Tanti anche gli interventi: hanno contribuito tra gli altri Angelo RUGHETTI, Alessandro MARAN, Franco BRUNO, Luigi COCILOVO, Lucia ESPOSITO, Gabriele MOLINARI, Giovanni PALLADINO, Claudio ROSI, Gianluca SUSTA, Marco BENTIVOGLI, Lucio ROMANO, Pino PISICCHIO, Irene TIGNALI.

L'incontro è stato l'occasione per riflettere sulla costruzione europea, sugli ideali che hanno determinato la nascita dell'Unione, nonché sui pilastri che la reggono. Oggi i problemi che l'Unione deve affrontare sono delle vere e proprie sfide: essa si deve confrontare con la debolezza di leadership e la scarsità di poteri sovranazionali, l'assenza di una politica migratoria comune, la mancanza di un'armonizzazione fiscale, le velocità economiche che differenziano i paesi membri, un bilancio troppo esiguo per affrontare le diseguaglianze sociali e contrastare il liberismo finanziario che ha svilito l'economia reale. Rispondere a queste sfide significa riscoprire il valore politico dell'Europa e il suo fondamentale contributo per la pace, il progresso e la sicurezza del continente.

Parlare di Europa richiede un confronto impegnato in ragione delle elezioni europee che si terranno il 26 maggio 2019: il rischio di vedere l'euroscetticismo diventare forza trainante della futura composizione del Parlamento Europeo è serio. Gli elettori più motivati non possono essere coloro che non credono nella costruzione europea. Per questo, "Idee pro-europee" ha riunito coloro che si battono per un'Europa più forte, democratica, per un'ampia coalizione europeista che salvi l'Europa proponendo di cambiarla.

 

Chi se ne occupa

Temi correlati

IED YDE