Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Assicurare una connettività minima di trasporto stradale di merci dopo la Brexit
Oggi, dopo le negoziazioni del trialogo tra il Parlamento europeo, la Commissione e il Consiglio, si è concluso un accordo provvisorio sulla garanzia di una connettività di base per il trasporto stradale in caso di recesso del Regno Unito dell’Unione Europeo senza accordo (nel quadro del piano d’azione presentato dalla Commissione europea).
Salvaguardia dei diritti alla sicurezza sociale dei cittadini dell’UE e del Regno Unito
Il 26 febbraio, la Commissione per l'occupazione e gli affari sociali ha votato a favore di un pacchetto di misure di emergenza volte a tutelare i diritti alla sicurezza sociale dei cittadini dell’UE e del Regno Unito in caso di mancato accordo relativo alla Brexit.
Il giorno 8 febbraio, in occasione della riunione del suo Consiglio a Bilbao, il Partito Democratico Europeo ha accolto favorevolmente 3 nuove adesioni.
L’Europa ha bisogno di una rottura, di una profonda rifondazione democratica. I popoli sono stati esclusi dal progetto e dal destino europeo. L’Europa non si farà senza i popoli. Noi, democratici europei, siamo determinati a bloccare il declino dei nostri paesi.
Il Parlamento Europeo ha adottato a grande maggioranza le sue raccomandazioni volte a rafforzare la lotta contro il terrorismo e a consolidare ulteriormente il valore aggiunto europeo in materia.
Congratulazioni ai Free Voters, nostro partito membro in Germania, per il loro eccellente risultato elettorale in Baviera che gli ha permesso di far pate del governo di coalizione bavarese con 3 ministri.
Sabato 6 ottobre a Roma si è svolta "Idee pro-europee", l'iniziativa del Partito Democratico Europeo volta a creare una piattaforma di idee, proposte e progettualità capaci di rifondare l'Unione Europea
Per la prima volta, in seguito a una votazione con la maggioranza di 448 voti contro 197, il Parlamento europeo esorta gli stati membri a far scattare la procedura definita nell’articolo 7 nei confronti dell’Ungheria a causa del rischio di minaccia ai valori dell’UE
L’Europa, insomma, innesca la crisi, ma la crisi si combatte su altri fronti: il dibattito sul senso della democrazia, ad esempio, e quello sul tenore formale e sostanziale della Carta.
Il PDE ha tenuto il suo Consiglio a Varsavia il 24 maggio 2018, alla presenza di delegazioni provenienti dai partiti membri dell'EDP e di ospiti provenienti da Ungheria, Cechia, Grecia e Cipro.
IED YDE