Iscriviti alla nostra newsletter
Daverio Bilbao

MORTE DEL NOSTRO AMICO PHILIPPE DAVERIO

Siamo stati molto rattristati dalla notizia della morte del nostro amico Philippe DAVERIO il 2 settembre a Milano.

Adozione del rapporto di Laurence Farreng per "rinverdire" i programmi dell'UE per la cultura e l'educazione

Laurence Farreng MEP at EDP Council

Questo giovedì, con 566 voti favorevoli, 52 contrari e 69 astenuti, il Parlamento europeo ha adottato il rapporto della deputata francese al Parlamento europeo Laurence Farreng per rendere più ecologici Erasmus +, Europa Creativa e il Corpo Europeo di Solidarietà.

"Cultura ed educazione hanno un ruolo chiave per i cambiamento sociale che vogliamo ottenere. Possiamo utilizzare questi programmi in modo intelligente per ampliare gli obiettivi ambientali" Ha sottolineato Laurence Farreng.

I programmi Erasmus+, Creative Europe e il Corpo Europeo di Solidarietà hanno un impatto sulla vita quotidiana di milioni di europei e dovrebbero essere resi più ecologici al fine di contribuire al cambiamento della società nel contesto del Green Deal europeo, recita una risoluzione adottata dal Parlamento europeo questo giovedì.

Il deputato francese e relatrice Laurence Farreng ha sottolineato che: " nel presente rapporto, il Parlamento europeo inserisce i programmi Erasmus +, Corpo europeo di solidarietà ed Europa Creativa nell'ambito del Green Deal, e presenta proposte concrete alla Commissione per i programmi 2021-2027. Cultura ed educazione hanno un ruolo fondamentale per guidare il cambiamento sociale a cui tendiamo. Possiamo utilizzare questi programmi per contribuire ad ampliare gli obiettivi ambientali".

" Al tempo stesso, dobbiamo ripensare la mobilità dando la possibilità ai cittadini di usare mezzi di trasporto meno inquinanti. Ma la mobilità è insostituibile e deve restare al centro dei nostri programmi rivolti alla cultura, educazione e giovani. La cultura è fondamentale per aumentare la consapevolezza sociale e promuovere maggior impegno rispetto ai cambiamenti climatici. La libertà artistica è sacrosanta, ma c'è molto da fare per rendere la produzione, distribuzione e consumo di contenuti più ecologici" afferma la relatrice Laurence Farreng.