Iscriviti alla nostra newsletter

Per noi, è il momento di ricostruire l'Unione!

Abbiamo il dovere di condividere il nostro sogno Europeo con i nostri amati cittadini, condividendo i valori di rispetto della dignità umana, dello stato di diritto, della libertà, dell'uguaglianza, della solidarietà e della responsabilità.

È il momento che i Democratici prendano l'iniziativa.

L'opposizione democratica in Belarus vince il Premio Sakharov 2020

drapeau opposition belarusse
uzhursky - Shutterstock.com

Oggi, la Conferenza dei Presidenti del Parlamento europeo ha deciso di assegnare il Premio Sakharov per la libertà di pensiero 2020 all'opposizione democratica in Belarus, rappresentata, tra gli altri, da Sviatlana Tsikhanouskaya, presidente-eletto della Bielorussia, Siarhei Tsikhanousky, video blogger e prigioniero politico, Ales Bialiatski, fondatore dell'organizzazione bielorussa per i diritti umani "Viasna", Stepan Svetlov, fondatore del canale Telegram NEXTA, Mikola Statkevich, prigioniero politico e candidato presidente alle elezioni del 2010 e Svetlana Alexievich, membro del Consiglio nazionale di coordinamento della Bielorussia e premio Nobel.

I Democratici Europei si congratulano con l'opposizione democratica in Belarus.

L'eurodeputato tedesco Engin Eroglu sottolinea: "la loro vittoria mostra quanto sia importante lottare per i diritti umani, a prescindere da quanto appaia potente l'opponente. Il nostro pensiero è, ovviamente, di particolare gratitudine verso coloro che sono stati arrestati o addirittura uccisi in conseguenza alle proteste, nella vostra incessante lotta per i diritti umani dell'intera popolazione bielorussa".

Ulrike Müller, vicepresidente esecutivo ed eurodeputata, afferma: "hanno manifestato per settimane contro il Capo di Stato Lukashenko, nonostante le violente azioni delle autorità. [... ] Posso solo unirmi al nostro Presidente dell'UE, dicendo: continuate a lottare per la democrazia nel vostro paese". e il deputato francese  Frédéric Petit: "questo Premio Sakharov è il riconoscimento dell'incredibile coraggio e spirito di sacrificio dimostrato dai bielorussi negli ultimi 75 giorni!".

La vicepresidente di Renew Europe ed eurodeputata francese Sylvie Brunet spiega che: "l'Unione europea è al fianco della popolazione bielorussa nella lotta per il rispetto dei loro diritti e libertà fondamentali" e l'eurodeputato francese Christophe Grudler conclude: "la popolazione bielorussa è coraggiosa e determinata. La bandiera dell'Unione europea li accompagna nella loro incessante lotta per le libertà fondamentali".