Iscriviti alla nostra newsletter
Daverio Bilbao

MORTE DEL NOSTRO AMICO PHILIPPE DAVERIO

Siamo stati molto rattristati dalla notizia della morte del nostro amico Philippe DAVERIO il 2 settembre a Milano.

Mettere insieme Europa e cultura è indispensabile per diversi motivi.

20191127_EP-096159A_DLL_154---c-EP.png
European Parliament

Come affermava Jacques Delors "non ci si innamora del mercato interno", ma di un film, di un testo, di un brano musicale o di una serie, sì !

Più pragmaticamente, è necessario tenere presente che i settori culturali hanno un’importanza sostanziale nell’economia : 12 milioni di posti di lavoro a tempo pieno creano circa 509 miliardi di euro di valore aggiunto del PIL europeo.

Tra le iniziative importanti dell’Unione europea a favore della cultura figura il Premio Lux del Parlamento europeo per il cinema. L’unico premio per il cinema conferito da un’Assemblea parlamentare !

Il 13° Premio Lux è stato riconosciuto sul tappeto blu dell’Emiciclo di Strasburgo il 27 novembre scorso tra 3 finalisti :

  • "Dio è donna e si chiama Petrunya", della regista Teona Mitevska, una coproduzione tra la Macedonia del Nord, il Belgio, la Slovenia, la Croazia e la Francia, un film che racconta la lotta di una giovane donna contro una società patriarcale e conservatrice ;
  • "Cold Case Hammarskjöld", del regista danese Mads Brügger, una coproduzione tra la Danimarca, la Norvegia, la Svezia e il Belgio, un affascinante documentario sull’incidente aereo del Segretario Generale svedese delle Nazioni Unite Dag Hammarskjöld nel 1961 ;
  • "El Reino" di Rodrigo Sorogoyen, una coproduzione franco-ispanica, una sorta di versione spagnola di House of Cards – Gli intrighi del potere, un film politico mozzafiato sulla sete di potere e la corruzione.

I deputati europei hanno reputato "Dio è donna e si chiama Petrunya" un film notevole per la sua attrice, una straordinaria giovane diplomata in storia – che non riesce a costruirsi un futuro in una città diseredata della Macedonia del Nord – e si ribella improvvisamente contro qualsiasi autorità maschile, genitoriale o religiosa. Questo film ha una grande risonanza nella nostra epoca : questioni di uguaglianza donna-uomo e di disparità di sviluppo sul nostro continente tra l’Est e l’Ovest ma anche tra centri sviluppati e campagne.

L’altro film da non perdere dal mio punto di vista è "Cold Case Hammarskjöld" : un’inchiesta giornalistica mozzafiato, innovatrice nella narrazione, una storia coinvolgente basata su un segreto di Stato/i quasi sconosciuto… Insomma grande suspense a guardare questo film e gli altri due finalisti in sala o online grazie all’on-demand. Potrete inoltre .votare il premio per il pubblico fino a fine gennaio 2020 .

Questi tre film hanno beneficiato di un supporto finanziario per la sottotitolazione nelle 24 lingue ufficiali dell’Unione europea, e per la loro diffusione nei cinema e nei festival in tutta Europa ! Garantire questa promozione è un grande merito del Premio Lux.

Quanto al Premio in sé, deve essere maggiormente diffuso, questo è certo. Sarà uno dei molteplici cantieri della nostra commissione Cultura-Istruzione-Gioventù a favore di uno spazio culturale europeo creativo e influente.."

Laurence Farreng 

Per saperne di più sul Premio LUX 2019