Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Nessun assegno in bianco al governo ungherese

A seguito della pandemia del Coronavirus, il governo ungherese cerca di governare per decreto durante lo stato di emergenza. Questo progetto di legge resterà in vigore per un tempo indefinito.

Tale progetto di legge vieta elezioni parziali e referendum, e aumenta le sanzioni per violazione della quarantena e per diffusione di false informazioni. Fino al nuovo ordine, i decreti del governo ungherese restano in vigore, mentre i decreti attuali non possono restare in vigore per più di 15 giorni senza l’approvazione del Parlamento.

L’opposizione, incluso il partito membro del PDE in Ungheria Új Kezdet, ha deciso di opporsi alla legge nella sua forma attuale nonostante un vasto consenso sulla necessità che lo stato di emergenza debba essere prolungato.

La deputata ungherese e presidente del Új Kezdet, Krisztina Hohn ha sottolineato che “non possiamo firmare un assegno in bianco al governo”.

Chi se ne occupa

Temi correlati

IED YDE