Iscriviti alla nostra newsletter Le nostre ultime newsletter

Gli eurodeputati del PDE ci spiegano perché hanno scelto di lottare per l'Europa

Le lingue, le culture, le differenze regionali e le iniziative locali devono essere rispettate poiché sono la risorsa più potente dell'Europa.

Un'estate calda per i nostri membri ungheresi

Hungarian demonstration
Istvan Serto-Radics

È stata un'estate intensa per Új Kezdet (Nuovo Inizio). Il semi-autoritario governo Orban ha continuato a distruggere quel che restava delle istituzioni della stampa libera in Ungheria.

Il portale di notizie indipendente on line, Index, è stata la prima vittima, occupata dal regime attraverso la manipolazione dei suoi proprietari. Il secondo obiettivo è stata l'Università per le arti teatrali e cinematografiche, ma grazie alla pronta e coraggiosa resistenza degli studenti e dello staff della facoltà, Orban non è riuscito a impossessarsene. Gli attivisti di Új Kezdet (Nuovo Inizio) e tra loro Sandor Sopkez, membro del Consiglio di Új Kezde residente a Budapest, hanno partecipato alle manifestazioni in difesa della libertà dell'Università del cinema e del teatro.

Alcune acquisizioni da parte del governo o di entità supportate dal governo sono in corso in tutti i settori della vita quotidiana, comprese le spiagge pubbliche sui laghi Balaton, Ferto e Tata.

L'elemento di novità è l'effettiva e forte resistenza civile locale contro questi tentativi da parte del regime di Orban. I partiti politici di opposizione democratica, tra cui Új Kezdet (Nuovo Inizio), offrono e danno aiuto immediato ai cittadini che protestano. Nel frattempo, questi partiti hanno intavolato dei negoziati per formare una coalizione per le elezioni politiche del 2022.

In agosto, Vasarosnameny, Istvan Serto-Radics, Vice Segretario Generale PDE e Vice Presidente di Új Kezdet (Nuovo Inizio) ha dato vita a un movimento di protesta civile allo scopo di riaprire l'ospedale pubblico locale recentemente chiuso dal governo. Ha organizzato la copertura mediatica e mobilitato il suo partito e altri membri di partiti politici di opposizione. La presidente di Új Kezdet (Nuovo Inizio) Krisztina Hohn, deputata al parlamento ungherese, ha presentato un'interrogazione al Ministro ungherese per le Risorse Umane, che presiede alle questioni sanitarie, a questo riguardo. Il movimento locale ha riportato la vittoria e l'ospedale ha riaperto il 1° settembre.

Su iniziativa del vicepresidente del partito Új Kezdet (New Start), Szilard Gyenes, il partito ha anche preparato un trattato sociale dettagliato per creare una coalizione attiva dell'opposizione in vista delle elezioni generali ungheresi del 2022.

Lo scorso settembre, Krisztina Hohn, che è anche vice presidente della Commissione bilancio del parlamento ungherese, ha aperto un suo studio a Gödöllő, per dare l'opportunità ai cittadini di incontrarla e discutere di questioni che li riguardano