Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Richiedere un'indennità per gli operatori sociali ungheresi

Ieri, 11 maggio, la Presidente del nostro partito membro ungherese Új Kezdet e deputata del parlamento ungherese, Krisztina Hohn, ha posto una domanda immediata al Governo guidato dal Primo Ministro Victor Orban. In forma di interrogazione, ha richiesto un bonus una tantum del valore di 1.400 euro per gli operatori sociali, a titolo di indennizzo per l'onere fisico e mentale aggiuntivo imposto dall'epidemia di COVID-19. Bence Retvari (Fidesz), Segretario di Stato del Ministero delle Risorse umane ungherese, non ha fornito una risposta chiara. Semmai, ha ripetuto alla lettera i cliché propagandistici dell'amministrazione Fidesz. Ma Krisztina Hohn e il partito Új Kezdet non mollano. Bensì, continuano a lottare per il raggiungimento dei propri obiettivi politici sulla base del Manifesto del PDE, aggiornato alla situazione sociale e politica ungherese attuale.

Chi se ne occupa

Temi correlati

IED YDE