Le nostre idee

È tempo di ricostruire l'Europa

Septembre 2022

L'Europa non può esistere senza i suoi cittadini

L'Europa ha bisogno di un cambiamento netto, di una radicale e profonda rifondazione democratica. I popoli europei sono stati esclusi dal disegno e dal destino dell'Europa. Il nostro partito europeo vuole e deve ispirare una nuova galassia politica il cui obiettivo è rimettere in moto l'Europa. Un'Europa più efficiente richiede un bilancio adeguato alle esigenze e un senso di cooperazione a tutti i livelli: locale, nazionale ed europeo. La sfida è grande, l'urgenza è presente. Il PDE continua a lavorare sui 12 punti chiave per il 2024.

1

1

INCORAGGIARE LA TRANSIZIONE VERDE E DIGITALE

> L'Europa non è solo città e fabbriche: le piccole aziende agricole, i villaggi e le aree rurali sono troppo spesso dimenticati. Sono quindi necessari investimenti e politiche pubbliche che consentano a settori come l'agricoltura e altri di sfruttare al meglio la digitalizzazione.

> Il digitale e lo sviluppo sostenibile devono essere i nuovi carbone e acciaio dell'Europa: entrambi devono essere al centro della nostra ripresa post-pandemia

> Sviluppare e attuare una strategia per l'industria del futuro: rivoluzione digitale, energia, intelligenza artificiale, tecnologie a basse emissioni di carbonio, sicurezza informatica, spazio, ecc.

2

2

TRASFORMARE L'EUROPA NELLA DEMOCRAZIA TRANSNAZIONALE

> Rafforzare la democrazia partecipativa attraverso la revisione dell'iniziativa dei cittadini europei e la promozione del diritto di petizione al Parlamento europeo.

> Dare al Parlamento europeo un diritto diretto di iniziativa legislativa

> Eliminare i veti e dare all'UE il potere di agire in modo decisivo

> Introduzione di liste transnazionali e costruzione di uno spazio politico europeo

> Attuare la sovranità condivisa attraverso un'effettiva sussidiarietà e proporzionalità tra l'UE, gli Stati membri e le regioni.

3

3

RIATTIVARE LA ZONA EURO

> Riformare il patto di stabilità e crescita e il patto di crescita per promuovere una politica di investimento più efficace a livello europeo.

> Lanciare un'iniziativa concertata di convergenza guidata dai membri più determinati e proattivi della zona euro

> Rinforzare la governance della zona euro

> Sviluppare le risorse proprie prelevate dalle imposte nazionali

4

4

SOSTEGNO AD UN NUOVO MODELLO DI AGRICOLTURA E PESCA SOSTENIBILI

> Preservare la biodiversità e promuovere una produzione ed un consumo alimentare sostenibili

> Sostenere una politica agricola comune equa per tutti gli agricoltori

> Incoraggiare lo sviluppo di sistemi di qualità alimentare, come le indicazioni geografiche tipiche.

> Investire in innovazione, digitalizzazione, istruzione e formazione

5

5

RAFFORZARE L'AUTONOMIA ENERGETICA D'EUROPA

> Rafforzare l'autonomia e la solidarietà energetica europea, con investimenti nelle energie rinnovabili, nelle soluzioni di stoccaggio dell'energia e nell'efficienza energetica.

> Accelerare la transizione energetica verde dell'Europa e diversificare i nostri fornitori di energia

> Promuovere la progressiva decarbonizzazione dei carburanti in tutte le modalità di trasporto.

6

6

COSTRUIRE UN'EUROPA SOCIALE CHE PROTEGGA

> I nostri diritti sociali devono essere rispettati nelle nuove forme di lavoro online e offline

> I nostri valori europei e i nostri diritti sociali devono essere integrati nell'economia digitale e le opportunità offerte dai nuovi tipi di lavoro devono essere sostenibili ed eque.

> Garantire a tutti gli europei una vita dignitosa e una migliore inclusione sociale dei lavoratori giovani e anziani

> Inserire per legge l'uguaglianza di genere nell'accesso al lavoro e la parità di retribuzione

> Una vera strategia di convergenza sulle condizioni di lavoro, sui salari minimi, sulla lotta al dumping sociale, sulle garanzie di reddito minimo e sulle pensioni minime.

7

7

CREARE UN'IDENTITÀ EUROPEA

> La cultura è il collante che unisce i cittadini. Per ogni euro speso per la sicurezza, un altro euro dovrebbe essere speso per la cultura.

> Investire nell'istruzione per costruire il nostro futuro comune e rafforzare i mezzi di comunicazione realmente europei

> Promuovere il multilinguismo, le diversità regionali e le culture locali.

> Educazione civica europea per tutti gli europei

8

8

RAFFORZARE UN APPROCCIO EUROPEO NELLA POLITICA SANITARIA

> Rafforzare la "sovranità europea in materia di salute" e realizzare un'unione sanitaria

> L'UE deve garantire una migliore sorveglianza delle malattie infettive, condividere i dati ed essere in grado di dichiarare un'emergenza sanitaria europea, se necessario.

> Garantire la "solidarietà sanitaria" riducendo le disuguaglianze sanitarie all'interno degli Stati membri e al di fuori dell'Europa.

9

9

INVESTIRE IN RICERCA ED INNOVAZIONE

> Avviare un programma ambizioso a sostegno dell'economia digitale
e dell'intelligenza artificiale

> Aumento della quota dei fondi strutturali destinata alla ricerca e all'innovazione

10

10

SVILUPPARE UN APPROCCIO GLOBALE E PRAGMATICO DELLE MIGRAZIONI

> Lotta al traffico di migranti e alla tratta di esseri umani

> Cooperazione con i paesi di origine e di transito

> Armonizzazione del diritto d'asilo

> Promuovere le politiche di restituzione,

riammissione e reinserimento

> Sostenere la gestione comune delle frontiere esterne

11

11

REINVENTARE UNA POLITICA COMMERCIALE

> Il commercio internazionale si basa su regole che tutti devono rispettare, senza eccezioni, e la reciprocità è la chiave.

> Promuovere relazioni commerciali aperte, equilibrate ed eque, garantendo la tutela dell'ambiente, il rispetto dei diritti umani e lo sviluppo sostenibile.

> Promuovere accordi
ancora più vincolante per i Paesi sviluppati in termini di conformità ambientale e consentire agli Stati membri di parlare con una sola voce sulla scena internazionale

12

12

DIFENDERE I NOSTRI VALORI, I NOSTRI INTERESSI E LE DEMOCRAZIE DI TUTTO IL MONDO

> Rafforzare la sicurezza collettiva a livello europeo e dare all'UE gli strumenti per agire rapidamente ed efficacemente vicino e lontano dai propri confini.

> Definire una strategia di difesa europea nel campo della
sicurezza informatica e contro le interferenze straniere

> Rafforzare il controllo delle frontiere esterne

> Promuovere un vero partenariato tra l'UE e l'Unione africana

> Perseguire con più forza la nostra politica di vicinato

> Trasformare l'Unione da "soft power" ad attore globale

 La nostra ultima mozione politica dal Congresso del PDE a Roma che illustra le nostre ultime posizioni.
La nostra ultima mozione politica dal Congresso del PDE a Roma che illustra le nostre ultime posizioni.

Septembre 2022

Come Democratici europei, siamo una forza politica centrale in Europa e vogliamo rafforzare l'Unione europea.
Come Democratici europei, siamo una forza politica centrale in Europa e vogliamo rafforzare l'Unione europea.

Dicembre 2021

Nous n'avons pas pu confirmer votre inscription.
Votre inscription est confirmée.

La newsletter

Inscrivez-vous à notre newsletter pour suivre nos actualités.