European Democrats Logo

Sandro Gozi citato dal quotidiano italiano La Repubblica: Condividere la visita "pragmatica e di successo" dei democratici europei con i loro omologhi americani

Il segretario generale del Partito Democratico Europeo, Sandro Gozi, parla con il principale quotidiano italiano La Repubblica della missione del partito centrista negli Stati Uniti della scorsa settimana.

Sandro Gozi parla con il giornalista de La Repubblica Paolo Mastrolilli del dialogo avuto con i politici statunitensi e le principali organizzazioni politiche sulle strategie politiche comuni e sull'obiettivo di rafforzare l'"asse" tra il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il Presidente francese Emmanuel Macron. Emmanuel Macron è a capo di Rinnova Europa, un gruppo politico centrista ben posizionato nel Parlamento europeo e che comprende il Partito Democratico Europeo.

Prendendo spunto da New York, l'articolo de La Repubblica presenta la visione di Sandro Gozi e dei suoi compagni dell'EDL, che vogliono evitare battaglie ideologiche troppo lontane dalla realtà quotidiana e concentrarsi maggiormente su iniziative concrete per rispondere alle esigenze dei cittadini. Sandro Gozi ha dichiarato a La Repubblica che la delegazione ha compiuto il viaggio per: "Discutere con i democratici americani per avere maggiore influenza sulle questioni globali, che come partito europeo non possiamo affrontare da soli". Non possiamo vincere le elezioni se non dimostriamo di avere alleati per portare avanti le soluzioni, sui temi del clima, dell'immigrazione, della trasformazione digitale e della disinformazione".

L'articolo analizza anche l'incontro della delegazione con il sindaco di New York Eric Adams, dove il giornale riferisce del suo lavoro per affrontare progressivamente questioni cruciali che i progressisti hanno permesso ai Democratici di trascurare a favore della destra, come la sicurezza e l'immigrazione.

L'articolo analizza anche l'incontro della delegazione con il sindaco di New York Eric Adams, dove il giornale riferisce del suo lavoro per affrontare progressivamente questioni cruciali che i progressisti hanno permesso ai Democratici di trascurare a favore della destra, come la sicurezza e l'immigrazione.

Il giornale cita le impressioni di Gozi sugli sforzi del sindaco della più grande città americana: "È stato eletto facendo della sicurezza una priorità. Non ha ancora ottenuto tutti i risultati che desidera, ma offre soluzioni pragmatiche e non ideologiche. I progressisti e i democratici spesso si concentrano su questioni che non sono al centro delle preoccupazioni quotidiane dei cittadini. È la prova che la sicurezza è affare di tutti, non solo della destra".

Vedi l'articolo completo sul sito de La Repubblica (paywall).

L'articolo tratta anche dell'immigrazione, un dibattito politico molto teso negli Stati Uniti.

Il documento cita l'esempio del sindaco Adams che in ottobre ha dichiarato lo stato di emergenza perché i servizi della città di New York erano sovraccarichi. Sandro Gozi: "La differenza tra quello che è successo qui a New York, e in Europa tra Italia e Francia, è che Eric Adams aveva un problema reale e lo ha affrontato in modo molto pragmatico, senza negare il valore fondamentale di un'accoglienza sicura, ma mettendo in gioco le sue responsabilità e ottenendo la collaborazione degli altri livelli politici federali e dello Stato di New York.

"Questo approccio è esattamente l'opposto di quello che è stato fatto dall'estrema destra al governo oggi in Italia. (Giorgia Meloni non ha affatto risolto il problema, ha usato deliberatamente un capro espiatorio in campagna elettorale, ha creato un caso intorno a 200 persone, ha parlato alla pancia dei suoi elettori, ma non ha trovato una soluzione che può essere solo europea. Così facendo, ha piuttosto incoraggiato gli altri partner, come ha fatto Eric Adams - nel nostro caso, Francia, Germania e UE - a isolare l'Italia".

Il diritto all'aborto in un mondo non così nuovo

L'articolo si conclude con i risultati delle elezioni di midterm negli Stati Uniti, citando ancora una volta Sandro Gozi, secondo cui le elezioni: "hanno ridato ai Democratici la consapevolezza di poter vincere le elezioni presidenziali del 2024, dato che Trump ha perso gran parte del suo peso, e le risposte all'inflazione, alla disoccupazione, alla disuguaglianza con l'agenda 'Build Back Better' hanno dato i loro frutti". "

Risultati delle elezioni: I democratici ritrovano lo spirito vincente per le elezioni presidenziali statunitensi del 2024

L'articolo si conclude con i risultati delle elezioni di midterm negli Stati Uniti, citando ancora una volta Sandro Gozi, secondo cui le elezioni: "hanno ridato ai Democratici la consapevolezza di poter vincere le elezioni presidenziali del 2024, dato che Trump ha perso gran parte del suo peso, e le risposte all'inflazione, alla disoccupazione, alla disuguaglianza con l'agenda 'Build Back Better' hanno dato i loro frutti". " 

I candidati con un'agenda centrista e pragmatica hanno fatto meglio, e questa è un'indicazione anche per le elezioni presidenziali del 2024″. Joe Biden è riuscito a riavvicinarsi alla classe media e ai colletti blu, che accusano il Partito Democratico di essere diventato elitario, e l'imminente visita di Stato di Emmanuel Macron a Washington dovrebbe costruire un'agenda comune attorno a tre punti: "La protezione e la promozione delle democrazie contro il totalitarismo; il clima; la riorganizzazione dell'architettura di sicurezza europea alla luce della guerra in Ucraina, perché siamo in un momento storico simile a Helsinki nel 1976 o a Berlino nel 1989".

Sandro Gozi è rientrato venerdì da una missione di cinque giorni a Washington e New York con una delegazione di tre colleghi parlamentari europei dell'EDL per rilanciare l'alleanza tra i democratici delle due sponde dell'Atlantico.

Membro/i correlato/i

Sandro<br>Gozi
Sandro
Gozi
Segretario Generale

Francia

Notizie correlate

Website of the European Democrats - https://democrats.eu

Congresso del PDE a Magonza 2023: un passo verso il futuro dell'Europa

Il 13 ottobre 2023, nella storica città di Magonza, in Germania, il Partito Democratico Europeo ha tenuto un importante Congresso. Non solo delegazioni provenienti da Germania, Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria e molti altri Paesi si sono riunite per partecipare a questo importante evento, ma è stato anche un terreno fertile per dibattiti fondamentali e proposte innovative che affrontano le questioni urgenti della nostra epoca.

Per saperne di più "
Website of the European Democrats - https://democrats.eu

Congresso centrista a Guidel: definire l'agenda per l'azione politica e il coinvolgimento dei cittadini

Centinaia di attivisti e leader politici si sono riuniti a Guidel nel corso dell'evento. Allo stesso modo, come ha detto François Bayrou: "Crediamo che l'obiettivo dell'azione politica sia quello di creare una società in cui fiorisca l'umanità che c'è in ognuno di noi." La grande affluenza di persone non solo ha segnalato il ruolo attivo del partito negli affari nazionali, ma anche l'interesse della società a essere coinvolta in questo contesto.

Per saperne di più "
Website of the European Democrats - https://democrats.eu

Merci l’Europe

Martedì 9 maggio 2023, il Movimento Democratico e il Partito Democratico Europeo hanno celebrato la Giornata dell'Europa a Strasburgo, capitale europea, con numerose personalità europee.

Per saperne di più "

Tema correlato

Image link

Politica estera e sicurezza

La famiglia democratica

Image link

Il Partito Democratico Europeo garantisce il massimo livello di trasparenza nel perseguimento dei suoi scopi, nonché nella sua organizzazione e nel suo finanziamento.

Le organizzazioni partner sono i Giovani Democratici Europei (YED) e l'Istituto dei Democratici Europei (IED).

Informazioni di contatto

+32 2 213 00 10
Rue Montoyer 25, 1000 Bruxelles, Belgio

Le nostre delegazioni parlamentari

Avviso legale | Privacy |
Con il sostegno finanziario del Parlamento europeo

Nous n'avons pas pu confirmer votre inscription.
La vostra iscrizione è confermata.

La newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter per seguire le nostre novità.