European Democrats Logo

Il Fondo sociale per il clima garantirà che la transizione climatica ed energetica non lasci nessuno indietro

I Democratici europei accolgono con favore l'accordo interistituzionale sulla creazione di un Fondo sociale per il clima, uno degli elementi centrali del pacchetto di aggiustamenti Target 55. Il Fondo ammonterà a 86,7 miliardi e sarà operativo per cinque anni a partire dal 2027, con la possibilità di anticipare di un anno. Fornirà finanziamenti agli Stati membri per sostenere le famiglie, gli utenti dei trasporti e le microimprese più vulnerabili che devono far fronte all'aumento dei costi dell'energia e dei trasporti che si prevede deriveranno dall'estensione del sistema di scambio di quote di emissioni dell'UE (ETS) a due nuovi settori, ossia l'edilizia e il trasporto stradale. Saranno ammissibili al fondo misure concrete, come il sostegno diretto al reddito, gli investimenti a lungo termine per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili aumentando l'efficienza energetica degli edifici, decarbonizzando il riscaldamento e il raffreddamento degli edifici, o fornendo un migliore accesso alla mobilità a zero e basse emissioni.

Durante i negoziati, il nostro gruppo parlamentare Renew Europe ha sostenuto la necessità di un Fondo ambizioso ed efficace, mirato alle persone più bisognose, garantendo che i cittadini vulnerabili possano ricevere pagamenti diretti dal Fondo, senza pregiudicare la possibilità di beneficiare anche di investimenti a lungo termine, contribuendo così a ridurre la povertà energetica e i divari di mobilità. Allo stesso modo, il nostro gruppo ha insistito affinché gli esborsi del Fondo europeo siano legati a quadri politici coerenti a livello nazionale, compresa la corretta attuazione del nuovo sistema di scambio di quote di emissione dell'UE, e a un sistema di monitoraggio forte e trasparente a livello europeo.

L'eurodeputato francese Marie-Pierre Vedrenne (Mouvement Démocrate), relatore ombra di Renew Europe per il Fondo sociale per il clima nella commissione parlamentare per l'occupazione e gli affari sociali (EMPL), ha dichiarato: " L'accordo raggiunto sul Fondo sociale per il clima e sulla riforma del mercato del carbonio è storico. L'Unione Europea è stata in grado di adattare gli strumenti a sua disposizione per raggiungere le sue ambizioni climatiche, rispondendo al contempo alle esigenze dei suoi cittadini colpiti dalla povertà energetica e dal divario di mobilità. L'Europa sta mantenendo la sua promessa: la transizione climatica sarà equa, sociale e non lascerà indietro nessuno!

Membro/i correlato/i

Marie-Pierre<br>Vedrenne
Marie-Pierre
Vedrenne
.

Francia
MoDem

Notizie correlate

Website of the European Democrats - https://democrats.eu

Europe in the spotlight in Brittany with Marie-Pierre Vedrenne

17 novembre 2023 L'evento si è concentrato sulle simulazioni parlamentari, offrendo agli studenti delle scuole medie e superiori un'esperienza immersiva nel campo di lavoro della politica europea. Queste simulazioni, progettate dall'associazione Breizh France Finistère, sono state concepite per essere al tempo stesso educative e coinvolgenti. Hanno permesso ai giovani partecipanti di calarsi nei panni dei parlamentari europei, discutendo e prendendo decisioni su questioni europee di attualità.

Per saperne di più "
Website of the European Democrats - https://democrats.eu

Congresso del PDE a Magonza 2023: un passo verso il futuro dell'Europa

Il 13 ottobre 2023, nella storica città di Magonza, in Germania, il Partito Democratico Europeo ha tenuto un importante Congresso. Non solo delegazioni provenienti da Germania, Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria e molti altri Paesi si sono riunite per partecipare a questo importante evento, ma è stato anche un terreno fertile per dibattiti fondamentali e proposte innovative che affrontano le questioni urgenti della nostra epoca.

Per saperne di più "

Tema correlato

Image link

Energia e clima

La famiglia democratica

Image link

Il Partito Democratico Europeo garantisce il massimo livello di trasparenza nel perseguimento dei suoi scopi, nonché nella sua organizzazione e nel suo finanziamento.

Le organizzazioni partner sono i Giovani Democratici Europei (YED) e l'Istituto dei Democratici Europei (IED).

Informazioni di contatto

+32 2 213 00 10
Rue Montoyer 25, 1000 Bruxelles, Belgio

Le nostre delegazioni parlamentari

Avviso legale | Privacy |
Con il sostegno finanziario del Parlamento europeo

Nous n'avons pas pu confirmer votre inscription.
La vostra iscrizione è confermata.

La newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter per seguire le nostre novità.